Mipel - premiazione Rossella Brescia e Alberto Olivero

Mipel 116 – Fiera internazionale della pelle e accessori moda

Milano, 15-18 settembre 2019

Inutile negarlo; quando si sceglie di partecipare ad una gara, di qualsiasi entità essa sia, tutte le forze sono concentrate nel tentativo di esprimere al meglio le proprie capacità, divertirsi e, perché no, vincere… Non necessariamente in quest’ordine!

La competizione in questione, presentata in occasione di Mipel 116 e realizzata con il contributo della Regione Lombardia, celava nel curioso titolo di “Attaccati al tram” uno scopo ben preciso: premiare le tre migliori creazioni (borse, zaini, pochette, valigie, ecc.) ispirate al tema del tram milanese quale mezzo di trasporto storico e sostenibile.
A partecipare al contest anche il designer Alberto Olivero, fondatore dell’omonimo brand, che ha ripercorso così le tappe che lo hanno condotto alla realizzazione del suo prototipo.

Alberto Olivero - prototipo contest Attaccati al tram - Mipel 2019
Alberto Olivero - al concept store San Pietro a Porta Venezia - Mipel 2019
Alberto Olivero - prototipo contest Attaccati al tram - Mipel 2019

“Per il mio progetto, sono partito analizzando le forme e i tratti caratteristici che rendono unico il tram modello 1500 della ATM. Partendo dalla forma trapezoidale del frontale, caratterizzato da tre pannelli di vetro, ho cercato di riportarla sulla parte anteriore di uno zaino, trasformando il pannello in basso in una grossa tasca e i pannelli in motivi estetici. Per la maniglia, invece, mi sono ispirato al pantografo, elemento che permette il passaggio di corrente dai fili elettrici al tram, realizzato in legno per richiamare gli interni dei mezzi storici”.

Altro elemento peculiare da cui il giovane designer ha preso spunto è il meccanismo di snodo denominato mantice di collegamento carrozze, indispensabile al tram per riuscire a curvare: “Rifacendomi alla sua forma a soffietto, ho pensato che potesse diventare, oltre che un elemento estetico, anche funzionale, permettendo così di incrementare lo spazio interno dell’accessorio”.

Ebbene, lo zaino-tram disegnato per l’occasione è prima entrato tra i venti finalisti, e infine è riuscito a portare a casa una stupenda vittoria, sbaragliando la concorrenza!
Complice del successo, oltre all’originalità creativa e alla maestria nella realizzazione, anche l’impronta green delle materie prime utilizzate: “Per il progetto ho scelto un cuoio conciato al vegetale e l’orca t3, un materiale certificato per uso ferroviario proveniente da scarti di lavorazione”.

Oltre alla targa ricordo consegnata ad Alberto da Rossella Brescia, (voce simbolo di RDS, radio ufficiale della manifestazione), la vittoria ha permesso all’accessorio in limited edition di essere esposto presso il concept store San Pietro a Porta Venezia (Milano), proprio in occasione della settimana della moda; una prestigiosissima vetrina che impreziosisce il percorso del fashion brand Alberto Olivero, pronto ormai a spiccare il volo.